Pietro Di Miceli
Pietro Di Miceli, commissario della Fondazione Taormina Arte-Sicilia

Sabato 14 settembre prende il via alla Casa del Cinema la Rassegna Le stelle di Taormina, una selezione di film girati a Taormina, con la proiezione di Gitarren klingen leise durch die Nacht (1959) di Hans Deppe , in versione originale con i sottotitoli italiani appositamente realizzati. La programmazione prosegue ogni fine settimana per oltre un mese con una selezione eccezionale di film che hanno reso famosi nel mondo alcuni degli scorci simbolo della città. Tra i titoli Carne inquieta (1957) di Silvestro Prestifilippo, L’immagine meravigliosa (1951) di Richards Brooks, Agguato sul mare (1955) di Piero Mercanti, L’avventura (1960) di Michelangelo Antonioni, Visioni Private (1989) di Francesco Calogero, Un amore di Gide ( 2008) di Diego Ronsisvalle, L’altro piatto della bilancia (1972) di Mario Colucci e inoltre due rarità, due film muti in bianco e nero: Il richiamo del sangue (1919) di Louis Mercanton e Le confessioni di una donna (1928) di Amleto Palermi.

Autunno e inverno a Taormina. La Fondazione Taormina Arte Sicilia arricchisce l’attività autunnale e invernale culturale, quella più cara alla Città di Taormina, nella sala cinematografica della Casa del cinema con la sezione La Sicilia dei maestri del cinema italiano, alcuni capolavori del cinema italiano con sottotitoli inglesi di film che mostrano la Sicilia in tutte le sue contraddizioni e bellezze, sezione voluta in particolar modo per i turisti stranieri presenti a Taormina: Divorce Italian style (Divorzio all’italiana) (1961) di Pietro Germi, Stromboli, terra di Dio (1950) di Roberto Rossellini, Salvatore Giuliano (1961) di Francesco Rosi, Seduced & Abandoned (1964) di Pietro Germi, The earth will tremble (La terra trema) (1947) di Luchino Visconti.

L’archivio di TaoArte. Il 29 settembre la Casa del Cinema in collaborazione con Naxos Legge aprirà le porte dell’archivio di Taormina Arte un pomeriggio che rivelerà in parte attraverso un video trentacinque anni di storia del festival: foto, manifesti, locandine, articoli dei suoi spettacoli di successo.

“CineMigrare”. Il 18 e 19 ottobre invece due interi pomeriggi saranno dedicati al “CineMigrare”, terza Rassegna internazionale di Cinema senza frontiere, in collaborazione con l’Associazione No-Name.

© Riproduzione Riservata

Commenti