Matteo Salvini

Matteo Salvini comincia la sua nuova stagione politica, stavolta all’opposizione del nuovo governo M5S-PD e il leader della Lega già promette opposizione dura all’Esecutivo che definisce dei “poltronari”. “Il governo delle poltrone, dei riciclati e dei poteri forti europei non avrà vita lunga. Opposizione in Parlamento, nei Comuni e nelle piazze, poi finalmente si vota e… si vince!!! Io non mollo e non mollerò mai Amici, per me viene prima l’onore dei ministeri”. Così il leader della Lega Matteo Salvini commenta su twitter la nascita del nuogo governo di Giuseppe Conte.

Opposizione nel Paese. Poi Salvini aggiunge: ‘E’ il primo governo italiano che nasce a Bruxelles, con un ministro dell’Economia, professore di storia, che arriva direttamente da Bruxelles, con un ministro della Salute senza nessuna esperienza di sanità, con un ministro dei Trasporti senza nessuna esperienza di trasporti e con un ministro dell’Istruzione che ha detto che per aumentare gli stipendi dei professori bisogna tassare le merendine e le bibite gasate: ecco, se partiamo dalla tassa sul chinotto, ci sarebbe da sorridere se non ci fossero di mezzo gli italiani’. ‘Contro questo governo – avverte Salvini – faremo opposizione in Parlamento e in tutta Italia, dove siamo maggioranza, con i nostri sindaci e governatori”.

Dietrofront M5S su Gentiloni. Poi l’affondo finale di Salvini ai Cinque Stelle: “Ieri accusavano Gentiloni di alto tradimento, oggi lo scelgono come rappresentante dell’Italia nella Commissione europea. Cosa non si fa per scappare dalle elezioni”.

© Riproduzione Riservata

Commenti