Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi scarica Matteo Salvini. Non sono piaciuti al Cavaliere gli equilibrismi del leader della Lega che prima ha decretato la fine dell’accordo con il M5S e si è riavvicinato al centrodestra ma poi ha tentato in extremis di tornare proprio con i pentastellati con una proposta però respinta da Luigi Di Maio.

La stoccata. “Durante questa crisi di governo, il fatto che la Lega abbia proposto di resuscitare la sciagurata formula di maggioranza gialloverde – ha evidenziato Berlusconi al termine delle consultazioni con il premier incaricato Giuseppe Conte -, ha rappresentato e rappresenta per noi un problema politico molto serio, sul quale tutti gli elettori di centrodestra devono riflettere seriamente, perché così si è consegnato il Paese alla sinistra”.

Nuovi equilibri. Salvini e la Lega, insomma, andranno nelle piazze probabilmente con Fratelli d’Italia ma con Forza Italia adesso è sceso il gelo e il presidente del partito azzurro sferra un duro attacco destinato ad agitare il clima politico nel centrodestra. Tutto faceva pensare ad una coalizione di centrodestra di nuovo riunita ma, a questo punto, si spalancano le porte per nuovi equilibri. E anche la leadership di Salvini non è così scontata. “Serve un centrodestra vero e nuovo. Noi il centrodestra lo abbiamo fondato e fatto vivere ed è grazie a noi che ha avuto ruolo di governo. Oggi bisogna ricostruire, rilanciare e rafforzare una coalizione nella quale avevano piena cittadinanza le idee della destra democratica e del federalismo ma che non era un’alleanza di una destra unicamente di sovranisti e populisti”, avverte Berlusconi.

© Riproduzione Riservata

Commenti