Luigi Di Maio, leader del Movimento Cinque Stelle

Momenti di fibrillazione per la politica italiana, tra vertici, nuove consultazioni al Quirinale e tentativi di trovare un accordo per formare un nuovo esecutivo, e il capo politico Luigi Di Maio si rivolge agli elettori grillini. Il vicepremier ha scritto un messaggio sui social, destinato a tutti gli iscritti del Movimento per informarli della possibilità di votare la nuova proposta di governo sulla piattaforma Rousseau.

Il voto su Rousseau. “Prima che venga sottoposta al Presidente della Repubblica, questa proposta sarà votata online su Rousseau dagli iscritti al Movimento 5 Stelle. Solo se il voto sarà positivo la proposta di governo sarà supportata dal M5s. Il voto dovrebbe avvenire entro la prossima settimana”. E ancora: “Il confronto tra le forze politiche su questa base sarà portato avanti dal presidente del Consiglio che eventualmente domani potrebbe essere incaricato dal Presidente Mattarella. Gli iscritti al Movimento 5 Stelle hanno e avranno sempre l’ultima parola”.

Gli attacchi a Di Maio. Intanto il M5S prova a fare quadrato attorno a Di Maio e attraverso note, tweet e dichiarazioni vari esponenti del Movimento, uno dopo l’altro, corrono in difesa del loro capo politico. «Gli attacchi a Di Maio sono attacchi al M5s» è la frase al centro di tutti gli interventi, da quello del ministro Fraccaro al sottosegretario Buffagni, passando per il collega Santangelo e la vicepresidente del Senato, Paola Taverna.

© Riproduzione Riservata

Commenti