Nicola Zinzgaretti e Luigi Di Maio

“In questi anni il nostro obiettivo è sempre stato cambiare guardando a un progetto per l’Italia di grande respiro che mettesse al centro la persona ed i beni essenziali. Un nuovo umanesimo di cui Giuseppe Conte è stato un grande interprete. C’è l’accordo con il Pd per Conte”. Così Luigi Di Maio ufficializza l’accordo tra il Movimento Cinque Stelle e il Partito Democratico per la formazione di un nuovo governo. Dopo cinque giorni di incontri e trattative serrate le parti hanno raggiunto l’intesa.

L’offerta della Lega. “La Lega mi ha proposto di propormi come premier per il M5s e mi ha informato di averlo comunicato anche a livello istituzionale. Li ringrazio con sincerità ma con la stessa sincerità dico che penso al bene di questo Paese e a non me”. Lo ha detto Luigi Di Maio al termine delle consultazioni”, ha aggiunto Di Maio.

Conte premier. “In politica ci sono due categorie – ha concluso Di Maio -, quelli che la fanno e quelli che se ne approfittano. M5s non si sottrarrà ai propri impegni”. Lo ha detto Luigi Di Maio al termine delle Consultazioni con il presidente Mattarella. “Puntiamo ancora su Giuseppe Conte per la premiership del nuovo governo”.

© Riproduzione Riservata

Commenti