i cittadini davanti al cimitero di Trappitello

Cimitero chiuso a Trappitello ed esplode la protesta dei cittadini che ieri mattina si sono trovati davanti al camposanto della popolosa cittadina e hanno trovato l’amara sorpresa del cancello chiuso, impossibilitati cosi a fare visita ai propri cari defunti.

La protesta. “Non è la prima volta che accade”, “è inaccettabile”, “vergogna”, hanno lamentato alcuni residenti secondo i quali già in altre circostanze il cimitero sarebbe rimasto chiuso e il problema sarebbe rappresentato dalla presenza di un solo custode, che non sempre può essere di turno. In alcuni casi il cimitero di Trappitello si renderebbe necessario che sia un vigile urbano ad aprire il cimitero, per dare modo ai cittadini di non trovare chiuso l’ingresso. “Vogliamo il cimitero aperto, com’è possibile che sia chiuso”, è l’amaro sfogo di un’anziana signora.

Effetto Quota 100. A creare problemi sempre più gravi al Comune di Taormina, in sostanza, è l’effetto immediato della riforma Quota 100, con i pensionamenti che si susseguono a fronte dell’impossibilità poi per il Comune di Taormina di assumere nuovo personale, perchè l’ente è soggetta a procedura di piano di riequilibrio in atto dal 2017. Gli uffici rimangono sguarniti e la situazione rischia di trascinarsi in questo modo per almeno un altro anno se non per due.

© Riproduzione Riservata

Commenti