i Carabinieri di Taormina

I Carabinieri della Compagnia di Taormina stanno dando la caccia in queste ore ai due aggressori del turista tedesco di 24 anni che nella notte tra martedì e mercoledì scorso è stato accoltellato a Giardini. Sul fatto di cronaca avvenuto all’altezza di Via Erice si cercano testimonianze e filmati in grado di consentire ai militari dell’Arma di individuare i due fuggitivi, che dopo aver colpito il malcapitato con un fendente al gluteo lo hanno lasciato a terra e sono scappati, facendo perdere al momento le proprie tracce.

L’ipotesi. C’è stretto riserbo tra gli inquirenti ma, a quanto pare, si tratterebbe di due giovani di nazionalità italiana che forse avevano trascorso la serata in qualche dancing della zona e hanno poi compiuto l’aggressione ai danni del turista, tentando prima di rapinarlo e poi decidendo di colpirlo, per fortuna senza gravi conseguenze per il ragazzo tedesco. Tra le ipotesi ci sarebbe quella che, in particolare, possa trattarsi di due ragazzi dell’etneo, che si trovavano in trasferta a Giardini.

Le telecamere. Le indagini si prospettano, comunque, non semplice e il livello di difficoltà del caso sembra superiore a quello che il 15 agosto vide l’aggressione ad un 22 enne di Biancavilla, con l’arresto poi pochi giorni dopo di un 19 enne di Adrano. L’aggressione al tedesco è avvenuta poco dopo le ore 3 di notte, in prossimità del ponte San Giovanni. Al momento in cui è stato soccorso, a quanto risulta, si trovava in stato di ebbrezza. Le indagini dei Cc si stanno concentrando sulla ricerca ed acquisizione di telecamere di videosorveglianza in due diverse zone.

L’aggressione. Il 24 enne tedesco – che adesso è stato già curato e dimesso dall’ospedale San Vincenzo di Taormina – era tornato nella casa in cui abita in affitto in contrada Mastrociccio e si è poi accorto di non avere le chiavi, riportandosi quindi a quel punto nel lungomare, ed in Via Erice è stato avvicinato dai due ragazzi che gli hanno intimato di dare loro dei soldi e poi lo hanno colpito. Per questo i Cc stanno accertando sia la presenza di telecamere dove si è consumata l’aggressione sul lungomare, sia a Mastrociccio dove in precedenza si era trovato il giovane.

© Riproduzione Riservata

Commenti