Alessandro Costa, sindaco di Letojanni
Alessandro Costa, sindaco di Letojanni

L’Unione dei Comuni Naxos-Taormina punta su un accordo per il trasporto urbano comprensoriale. La conferma della volontà di dare vita ad una svolta condivisa sul trasporto nei centri abitati del primo polo turistico siciliano è arrivata ieri dal sindaco di Letojanni, Alessandro Costa, che fa un ragionamento condivisibile che potrebbe presto portare ad un accordo tra i sindaci e ad una svolta logistica nelle dinamiche dell’hinterland. Al momento, come si sa, soltanto Taormina dispone di linee urbane che vengono coperte nel territorio della Perla dello Ionio dall’Azienda Servizi Municipalizzati, e proprio l’Asm di Taormina potrebbe diventare il punto di riferimento di un servizio intercomunale da effettuare anche a Giardini e Letojanni e Castelmola, senza dimenticare che fanno parte dell’Unione fanno parte anche Mongiuffi e Gallodoro. Costa si schiera sulla stessa posizione del sindaco di Castelmola, Orlando Russo, che da tempo spinge per questa intesa sulle linee urbane.

Vantaggi per il territorio. “Il trasporto urbano comprensoriale è una prospettiva che mi convince e sulla quale lavoreremo per trovare la strada giusta per poterlo concretizzare – afferma il sindaco di Letojanni, Costa -. Il problema non è trovare un’intesa tra i sindaci perché c’è una convergenza di intenti per andare in questa direzione, semmai bisognerà individuare la giusta soluzione dal punto di vista normativo. Dovremo confrontarci anche con l’assessorato regionale e capire come muoverci. Ad ogni modo è una soluzione che può dare vantaggi e benefici a tutto il nostro territorio”.

Il paradosso. “Ad oggi è paradossale, d’altronde – conclude Costa -, vedere le navette del beach bus di Asm Taormina che effettuano regolarmente ogni giorno il servizio fermandosi a Mazzeo, proprio al confine con Letojanni. Lo stesso discorso vale per il fatto che la linea urbana che collega Taormina centro e Trappitello attraversa Giardini Naxos, senza poter effettuare delle fermate però a Giardini. Quindi si tratta di affrontare gli aspetti burocratici e dirimerli, ma non vi è dubbio che debba essere una progettualità sulla quale puntare. Io spero che questa iniziativa si concretizzi e l’Amministrazione di Letojanni farà la sua parte in quest’ottica per individuare tutto ciò che possa essere il punto di raccordo per avviare il trasporto urbano comprensoriale”.

© Riproduzione Riservata

Commenti