arriva la app per il parcheggio a pagamento

Il Comune di Giardini Naxos prova ad ottimizzare le procedure di pagamento da parte dell’utenza delle strisce blu, e dunque i relativi introiti per l’ente locale. E’ stato, a tal riguardo, avviato l’iter che, sulla base di una relativa indagine di mercato, sarà finalizzato all’affidamento ad una ditta specializzata un nuovo servizio che consentirà il pagamento informatizzato dei parcheggi tramite applicazioni di telefonia, la cosiddetta “app mobile”.

La moneta elettronica. Si andrà così a consentire il pagamento con l’uso della moneta elettronica, tramite il telefono cellulare dell’utente. Si tratta di una procedura da 8 mila 550 euro per la quale il Comune ha avviato una manifestazione d’interesse. Il Comune di Giardini gestisce la sosta a pagamento con circa 300 stalli a pagamento, strisce blu sin qui gestite con titoli di sosta emessi da parcometri.

Servizio per 3 anni. L’ente, con questa iniziativa che viene seguita dagli uffici del Comando di Polizia locale, vuole in questo modo ampliare le opportunità di vendita anche da remoto per il pagamento della sosta anche mediante il rapido supporto di applicazioni sviluppate per apparati di telefonia mobile e pertanto si punterà su società esperte nel settore per l’espletamento del servizio di pagamento della sosta attraverso le moderne e ormai diffuse applicazioni per telefonia mobile, che fanno parte a pieno titolo della vita quotidiana e delle abitudini di tante persone. Si avvierà un percorso che durerà 3 anni di cui il primo sarà sperimentale e dopo il quale il Comune potrà rescindere l’accordo senza alcun costo per il bilancio di Palazzo dei Naxioti.

© Riproduzione Riservata

Commenti