la discarica a Trappitello

Sopralluogo del Comune di Taormina alla ricerca di coloro che abbandonano i rifiuti lungo il torrente Santa Venera, in contrada Mareprovvido. “Mi sono recato personalmente sul posto – afferma il sindaco Mario Bolognari – accompagnato dal vice comandante della polizia municipale dott. Lo Presti, l’ispettore Costa, il responsabile della Tekra, Carlo Caputo, è un operatore della stessa ditta. Abbiamo aperto e ispezionato diversi sacchi provenienti da utenze private e da B&B della contrada. I responsabili sono facilmente identificabili e saranno raggiunti dalle multe”.

Negozi e materiali. “In particolare, poi – continua Bolognari – è stata ispezionata una mini discarica di materiale edile, che si configura come reato ambientale. Abbiamo individuato i negozi che hanno fornito i materiali e stiamo procedendo di conseguenza, sia nei confronti della ditta che ha effettuato i lavori sia nei confronti del proprietario della casa ristrutturata.Successivamente abbiamo perlustrato l’area sotto il viadotto dell’autostrada e lì abbiamo proceduto allo stesso modo”.

Le seconde case. “Diversa la situazione in via Leoncavallo di Trappitello – aggiunge Bolognari -, dove abitanti di seconde case non conferiscono correttamentei rifiuti. Qualcuno ha persino lasciato sul marciapiede ingombranti ed è stato facile individuare il responsabile che sarà multato. In tutti i tre siti sono già state posizionate 6 telecamere microscopiche che ci forniranno le informazioni necessarie per perseguire i trasgressori

© Riproduzione Riservata

Commenti