Matteo Salvini e Giuseppe Conte

La Lega ufficializza la crisi, accelera verso il ritorno alle urne e, dopo le dichiarazioni di Matteo Salvini a Pescara, presenta in Senato una mozione di sfiducia al premier Giuseppe Conte. “Troppi no (da ultimo il clamoroso e incredibile no alla Tav) – secondo il leader della Lega e i suoi colleghi di partito – fanno male all’Italia che invece ha bisogno di tornare a crescere e quindi di andare a votare in fretta. Chi perde tempo danneggia il Paese e pensa solo alla poltrona”. Eloquenti i toni e i contenuti di quanto affermano i bertici del Carroccio.

Niente inciuci. “Chi perde tempo vuole solo salvare la poltrona – ha scritto su Twitter Salvini, che pubblica un video che lo ritrae commosso al comizio di Pescara -. Per qualcuno prima la poltrona, per noi prima gli italiani. No inciuci! No governi tecnici! No giochini di palazzo! L’Italia dei Sì non aspetta, la parola subito al popolo”. “Mi candido a premier, chiedo pieni poteri agli italiani per fare quello che vogliamo fare senza rallentamenti e senza palle al piede Chi sceglie Salvini sa cosa sceglie”.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti