Hotel San Domenico Palace

Via libera del Comune di Taormina alla rimodulazione della viabilità nelle ore mattutine in città sino al 10 agosto nel versante sud del centro storico, per consentire l’esecuzione delle opere di ristrutturazione e ammodernamento dell’hotel San Domenico Palace. Per questo, dando riscontro positivo ad una istanza inoltrata al Comune lo scorso 29 luglio dalla ditta incaricata che sta eseguendo le opere, è stata accolta la richiesta di autorizzare al transito i mezzi di cantiere e vietare quindi al contempo la circolazione veicolare in Via Pietro Rizzo. Con ordinanza a firma del comandante della Polizia locale, Agostino Pappalardo, la casa municipale ha disposto di vietare la circolazione di tutti i veicoli lungo la Via Rizzo, ed in piazza San Domenico, dalle ore 6.30 alle 8, per il tempo strettamente necessario al transito dei mezzi di cantiere impegnati nei lavori, con l’utilizzo di impianto semaforico.

Obiettivo 2020. I mezzi di cantiere potranno in tal modo accelerare le operazioni finalizzate alla ristrutturazione e all’ammodernamento del “San Domenico e si stringono i tempi verso la riapertura nel 2020 di un hotel che è un simbolo storico del turismo a Taormina e in Sicilia. Già lo scorso giugno, il Comune di Taormina, con ordinanza del sindaco Mario Bolognari, ha dato il placet all’esecuzione dei lavori anche nel periodo estivo per favorirne un’accelerazione nei tempi di intervento finalizzati alla riapertura. Tale placet ha riguardato sia il trascorso mese di luglio sia anche tutto il mese di agosto che sta iniziando, con l’impresa che potrà lavorare e così rendere possibile l’obiettivo da parte della proprietà di riaprire nella stagione turistica 2020.

Cantiere in deroga. La casa municipale ha concesso una deroga all’ordinanza sindacale n. 46/2012 e n. 20/2018 avente ad oggetto “Lavori di ristrutturazione dell’Hotel San Domenico, accogliendo in tale circostanza la richiesta della ditta appaltatrice dei lavori commissionati dalla Taormina Hotel Property Spa. La proprietà dell’albergo punta ad anticipare la riapertura dell’albergo e a ridurre il periodo di sofferenza delle maestranze storiche e per garantire l’apertura della prossima stagione turistica.
La chiusura dell’albergo per lavori, in atto dallo scorso anno, e pertanto l’attuale indisponibilità del “San Domenico” nel contesto dell’offerta ricettiva locale, ha rappresentato già nel 2018 e giocoforza si sta rivelando anche in questa estate un momento di sofferenza per l’economia della città.

L’ok ai lavori. Il Comune con relativa deliberazione di Consiglio Comunale del 20/12/2018 aveva dato parere favorevole al “progetto di ristrutturazione del Grand Hotel San Domenico”. I lavori – stando al permesso rilasciato da Palazzo dei Giurati – devono essere ultimati entro tre anni dalla data dell’inizio, e cioè il 09/10/2021. Ma, come detto, nel 2020 dovrebbe così esserci la svolta, in modo che il San Domenico possa tornare ad accogliere i suoi clienti e riportare così in città un segmento turistico molto importante per l’economia di Taormina.

© Riproduzione Riservata

Commenti