una splendida immagine di Taormina

Avviata “l’operazione rilancio” all’Ente Bilaterale Regionale per il Turismo Siciliano (Ebrts). Nel corso dell’assemblea tenutasi lunedì scorso a Palermo è stato rinnovato il collegio dei sindaci e Cesare Tajana è stato nominato presidente del Collegio Sindacale. Nell’occasione, in particolare, il presidente dell’Ebrts, Italo Mennella (presidente dell’Associazione Albergatori Taormina) ha relazionato in termini dettagliati sulle azioni poste in essere per intraprendere la riorganizzazione programmatica dell’organismo paritetico, puntando in particolare sulla realizzazione di un’importante attività formativa.

Operazione rilancio. Il piano proposto da Mennella nel corso dell’assemblea è stato accolto con favore dai componenti dell’assemblea ed ha incassato il plauso degli intervenuti, ed il relativo sostegno in vista delle future iniziative che dovranno essere concretizzate. L’ente – come evidenziato dal presidente Mennella e dal vicepresidente Pancrazio Di Leo – nei prossimi mesi avvierà molteplici iniziative e progettualità finalizzate alla formazione e riqualificazione del personale, anche alla luce delle nuove normative in materia che riguardano il sostegno al reddito, in linea con le direttive date dall’assessore regionale Roberto Lagalla concernenti la necessaria alta qualità della formazione. Verranno istituiti, intanto, dall’Ente Bilaterale Regionale per il Turismo Siciliano in tutte le 9 province dell’isola dei centri servizi con il supporto delle sigle sindacali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, e Uiltucs-Uil per agevolare anche il sostegno al reddito.

Cesare Tajana, Italo Mennella e Pancrazio Di Leo

Gli obiettivi. L’Ebrts, ente per il turismo che venne costituito nel 1995 dalle associazioni dei datori di lavoro e dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative nel settore, punta dunque a mettere in campo nuove iniziative e rinnovate strategie volte a realizzare un percorso incisivo di potenziamento, qualificazione ed estensione del tessuto imprenditoriale e di sviluppo dell’occupazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti