Palazzo dei Giurati, sede del Municipio di Taormina

E’ ormai trascorso più di un anno dalle elezioni amministrative che il 10 giugno 2018 hanno decretato a Taormina l’elezione a sindaco di Mario Bolognari, il suo successo e quello dell’aggregazione “La Nostra Taormina”. I primi 400 giorni di Amministrazione rappresentano un momento utile per fare un bilancio iniziale della legislatura e per provare a valutare l’operato della nuova Amministrazione, se sino a questo momento debba essere cioè considerato in termini positivi o negativi. I temi che in questi mesi hanno già animato il dibattito tra chi promuove e chi boccia l’Esecutivo sono molteplici e tra questi la viabilità, (eterno problema di tutte le stagioni politiche in città) con la prospettiva futura del passaggio ad un sistema di circolazione con le Ztl e le telecamere, ma anche e soprattutto la raccolta rifiuti con l’avvenuto passaggio alla differenziata e al porta a porta, con 3 ditte che si sono alternate da un anno a questa parte nel servizio e la querelle tra chi dà fiducia alla rivoluzione avviata dalla Giunta e chi la contesta.

Si conferma poi di stretta attualità la discussione sulle politiche per Taormina centro e sulla condizione delle frazioni, la situazione finanziaria del Comune, i bilanci da approvare e lo scontro politico sulle responsabilità del debito e le polemiche sull'”Operazione verità” lanciata dall’attuale Esecutivo. E poi argomenti altrettanto rilevanti come i suoli pubblici e il commercio, il turismo, la tassa di soggiorno, Asm, e l’invasione estiva degli spettacoli sui quali il sindaco Bolognari ha scritto poco dopo il suo insediamento alla Regione per ottenere una regolamentazione della programmazione e una riduzione degli eventi nel mese di agosto. Non siamo un istituto di rilevazioni e i nostri sondaggi non hanno scientificità ma a voi lettori e lettrici di BlogTaormina chiediamo di esprimere un’opinione sul primo anno di Amministrazione: sin qui va promossa, rimandata o bocciata?

Si può votare da domenica 28 luglio alle ore 10 fino a domenica 4 agosto alle ore 14.59.

© Riproduzione Riservata

Commenti