il dirigente del Servizio Sviluppo Rurale, Giovanni Cavallaro

Decolla il progetto per un nuovo museo a Taormina. Il Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale (Ex Corpo Forestale) attraverso l’impegno del Servizio di Messina ha avviato, infatti, l’iter per realizzare un Museo multimediale sulle realtà naturalistiche della Sicilia. Proprio nella mattinata di ieri il dirigente per la provincia di Messina della ex Forestale, il dott. Giovanni Cavallaro, ha effettuato un sopralluogo a Taormina nella caserma della ex Forestale che sarà sede del futuro museo. L’immobile è ubicato sotto la Villa comunale e si affaccia con una splendida vista sulla baia di Naxos e sulla baia di Villagonia.

Il progetto. “Stiamo predisponendo l’iter per il futuro Museo interattivo delle risorse naturali dell’isola – spiega Cavallaro – e questa iniziativa potrà rappresentare certamente un’importante addizione per l’offerta culturale di Taormina e della Sicilia. In questo contesto, tra l’altro, si prevede anche un’iniziativa riguardante Isolabella con uno spazio espositivo per valorizzare la Riserva Naturale”. “Il museo – continua Cavallaro – necessita adesso di alcuni adeguamenti strutturali del fabbricato e verranno effettuati gli opportuni lavori finalizzati ad ottimizzare le condizioni di fruibilità del bene. E’ un progetto che darà modo al visitatore di scoprire le bellezze dell’isola e trovarsi immerso, al contempo, proprio nella natura con un affaccio sulla baia più bella e più visitata dai turisti di tutto il mondo”. La caserma, che si estende su due livelli, in prospettiva avrà un collegamento diretto con il sovrastante Parco Florence Trevelyan.

Sinergia per la Villa comunale. Di recente il Comune di Taormina e la ex Forestale hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la cura e tutela della Villa comunale e proprio gli uffici di Messina del Servizio Sviluppo rurale stanno dando un importante apporto per il maquillage del parco Trevelyan, così da presentarlo nelle migliori condizioni all’utenza.

© Riproduzione Riservata

Commenti