gli ambulanti in Corso Umberto

La Giunta comunale di Taormina ha assegnato al Comando di Polizia locale la somma di 35 mila euro per la lotta all’ambulantato selvaggio. I fondi serviranno ad effettuare dei servizi di “controllo del patrimonio, repressione dell’abusivismo commerciale e viabilità nel territorio di Taormina”. Il tutto avverrà con la collaborazione tra la Polizia locale e la Polizia metropolitana, tra i rispettivi comandi, che formalizzeranno un accordo-convenzione valido sino al 30 settembre. Taormina quest’anno non avrà a disposizione che ebbe lo scorso anno nell’ambito dell’operazione “Spiagge Sicure”, quando il Ministero dell’Interno mise a disposizione 40 mila euro per i controlli sull’abusivismo commerciale e allora stavolta si procederà direttamente ad effettuare i servizi di controllo del territorio con i fondi del bilancio di Palazzo dei Giurati.

I servizi. “A fronte dell’accresciuta sensibilità ai problemi della sicurezza della cittadinanza – afferma il sindaco Mario Bolognari -, è necessario affrontare con meccanismi condivisi l’abusivismo commerciale e la contraffazione di merci. Il Corpo di Polizia locale, a seguito degli ultimi pensionamenti, e della conseguente carenza di organico, non può provvedere con le proprie unità a garantire la vigilanza ed il controllo, in quanto impegnato in primo luogo per la viabilità quotidiana e per gli altri servizi (annona, Tso, randagismo, violazioni al Codice della strada), oltre che nel centro storico e nelle frazioni di Mazzeo, Villagonia e Trappitello.

Sinergia con la Polizia metropolitana. “La sinergia con la Polizia metropolitana di Messina – continua il sindaco – è risultata proficua nel 2018 in occasione del progetto “Spiagge Sicure” ed ha dato importanti risultati nel contrasto alle attività di abusivismo commerciale, per un maggiore controllo della viabilità e per una maggiore vigilanza durante le manifestazioni in città ed i concerti al Teatro Antico. Si è reso quindi indispensabile ed urgente trovare una soluzione per implementare i servizi di Polizia locale per il periodo estivo e nello specifico sino al 30 settembre. La Polizia metropolitana è il soggetto più idoneo a stabilire accordi finalizzati alla tutela del territorio della nostra città”.

© Riproduzione Riservata

Commenti