il consigliere comunale Antonio D'Aveni

La seduta di Consiglio comunale in programma ieri sera a Taormina con all’ordine del giorno il bilancio – “Approvazione documento Unico di Programmazione (DUP) 2018/2020 e Bilancio di Previsione 2018/2020 e relativi allegati” – è stata rinviata. A determinare il rinvio dei lavori la mancata notifica della convocazione al consigliere comunale di opposizione Antonio D’Aveni, che ha così inviato alla presidenza del Civico consesso una nota nella quale ha rappresentato che ancora una volta – come già era accaduto in altre circostanze nei mesi scorsi – non gli è stato notificato l’atto da parte dei messi comunali.

La nota di D’Aveni. “Comunico l’impossibilità – scrive D’Aveni – ad essere presente alla seduta di Consiglio comunale non avendo ricevuto nessuna notifica al proprio domicilio nei tempi e nei modi da regolamento. Si precisa che non essendo stata fatta la notifica al consigliere, l’odierna seduta è illegittima e quindi non può essere svolta. In caso contrario avverto che mi rivolgerò all’assessorato agli Enti locali e alla giustizia amministrativa a tutela dei propri diritti di consigliere comunale troppo spesso calpestati”.

© Riproduzione Riservata

Commenti