il Ministro del Turismo, Gian Marco Centinaio

“L’Italia si conferma una delle principali destinazioni per i turisti cinesi anche nel 2019. Nell’ambito degli accordi per lo sviluppo del turismo dall’Italia alla Cina e dalla Cina all’Italia, abbiamo lavorato nella direzione di ampliare e incrementare la quantità e la varietà della tipologia di servizi per poter intercettare quei flussi di turisti cinesi che scelgono il nostro Paese come meta”. Lo dichiara il Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Sen. Gian Marco Centinaio.

Investire sui collegamenti. “E’ fondamentale continuare a sviluppare i collegamenti tramite trasporto aereo, per facilitare lo scambio fra persone ed ampliare il ventaglio dell’offerta tra Italia e Cina. Un fatto positivo è il primo volo diretto istituito tra il capoluogo della provincia sud-occidentale cinese del Sichuan e Roma, lanciato dalla compagnia Sichuan Airlines. Si tratta di un’ottima notizia. Dobbiamo riuscire ad invertire le tendenze classiche e far conoscere destinazioni anche fuori dalle consuete rotte. Buona parte dei turisti cinesi arrivano in Italia dopo aver fatto scalo in altri paesi europei. Bisogna investire per facilitare i collegamenti tra i grandi hub internazionali ed il nostro territorio e adattare sempre di più le nostre infrastrutture aeroportuali ai costumi e alle usanze dei rispettivi cittadini, ovvero far sentire i turisti cinesi e non solo, a casa propria. Soltanto così potremo trattenere i visitatori intercontinentali e portarli magari alla scoperta di altre mete rispetto a quelle delle città, come inediti itinerari rurali, piccoli borghi, zone interne del Paese, le aree del turismo enogastronomico. L’Italia ha delle ricchezze straordinarie da offrire e vogliamo riuscire a rendere accogliente e soddisfacente l’esperienza per i turisti cinesi che scelgono il nostro Paese”.

“Chinese Restaurant”. Una delle mete preferite del turismo cinese che sempre più spesso decide di fare rotta verso l’Italia potrebbe essere Taormina, la capitale del turismo siciliano, sede in queste settimane del reality show “Chinese Restaurant”. Taormina, a seguito delle valutazioni di Pan Haiyong, produttore della Ko Media France, è stata scelta come location per le riprese del programma, e ora l’iniziativa è in itinere e potrebbe così trainare nei prossimi anni interessanti flussi turistici. “Chinese Restaurant”, reality show cinese trasmesso da “Hunan Television” è un format dinamico che ha avuto successo già nella prima stagione che è stata presentata in anteprima il 22 luglio 2017 e ha poi avuto 11 episodi. La stagione 2 è stata presentata per la prima volta il 20 luglio 2018 e ha visto la messa in onda 12 episodi. Adesso si stanno girando a Taormina i nuovi episodi.

© Riproduzione Riservata

Commenti