il consigliere Antonio D'Aveni

“All’assessore Ferraro dò un in bocca al lupo ma non il benvenuto. Nella precedente seduta di Consiglio comunale non si è presentato e non ha fatto nemmeno una lettera per motivare la sua assenza. L’assessore Caltabiano si è dimesso per un parere negativo dei revisori e siccome è già avvenuto anche con lui, per coerenza anche Ferraro dovrebbe già andare via e dimettersi. Caltabiano è stato coeerente e si è dimesso perchè non è riuscito a portare avanti il suo programma, altri assessori invece non hanno fatto lo stesso, soprattutto l’assessore Scibilia. Saremo attenti all’operato del nuovo assessore, possiamo aiutarlo nell’interesse della città ma a prescindere non aiuteremo nessuno, quindi ci coinvolga e condivida le sue scelte, sempre che non si dimetta prima per aver fallito”. Così, con queste frecciate, il consigliere di opposizione, Antonio D’Aveni, ha accolto in Consiglio comunale il neoassessore al Bilancio, Alfredo Ferraro.

© Riproduzione Riservata

Commenti