la Polizia Metropolitana

“Fumata bianca” e accordo raggiunto tra Polizia locale di Taormina e Polizia Metropolitana di Messina per l’auspicato supporto al Comando di PL della Perla dello Ionio nei servizi sul territorio per il periodo estivo. Ha avuto esito positivo la riunione svoltasi a Messina tra il Comandante della Polizia metropolitana, Antonino Triolo, e il vicecomandante della Polizia locale di Taormina, Daniele Lo Presti, finalizzato ad una convergenza per alleviare le difficoltà in atto a Taormina, dove il numero di agenti di Polizia locale in organico è ormai ridotto ai minimi storici e il rischio concreto è quello di non poter garantire alcuni servizi nella stagione turistica che sta per iniziare.

Intesa sui servizi. L’intesa che le parti hanno raggiunto e che dovrà essere adesso messa a punto nei termini e nei contenuti riguarderà, in sostanza, tre ambiti operativi nei quali la Polizia metropolitana potrà garantire un prezioso aiuto ai colleghi di Taormina: ovvero il contrasto all’ambulantato selvaggio, la viabilità ed inoltre le attività di controllo del territorio in occasione delle serate per gli eventi al Teatro Antico. La Polizia Metropolitana potrà, insomma, rappresentare una valida addizione in una irrisolta vicenda che altrimenti rischia di vedere in seria difficoltà la Città di Taormina, dove nei prossimi mesi ulteriori pensionamenti rischiano di assottigliare ancora di più i ranghi già sguarniti della Polizia locale. Nei prossimi giorni adesso si stabilirà in modo esatto quante pattuglie potrà mettere a disposizione la Polizia Metropolitana, e i relativi turni in cui ci sarà il supporto operativo agli agenti taorminesi.

© Riproduzione Riservata

Commenti