Giovanna Bucceri e Giovanni Saglimbeni

Il sindaco Mario Bolognari ha effettuato nelle scorse ore la nomina dei delegati per le frazioni di Trappitello e Mazzeo. Le frazioni principali della città avranno, dunque, da questo momento dei rappresentanti del primo cittadino che andranno a coadiuvare la casa municipale nelle attività da porre in essere per la cura ed il rilancio delle rispettive aree, afflitte da molteplici criticità.

I prescelti. Bolognari, nel dettaglio, ha nominato Giovanni Saglimbeni delegato di Trappitello e Giovanna Bucceri delegata del sindaco per Mazzeo. Saglimbeni, 64 anni, sino a poco tempo era stato componente dell’assemblea del Consorzio Rete Fognante e adesso è stato incaricato di occuparsi della popolosa cittadina di Trappitello. Giovanna Bucceri, 25 anni, si occuperà invece di Mazzeo, la zona a mare di Taormina alle prese ormai da tanti anni con numerose problematiche sempre rimaste irrisolte.

Controllo del territorio. “Le scelte programmatiche di questa Amministrazione Comunale sono volte a curare gli interessi della propria comunità – ha evidenziato Bolognari -, promuovendo la democrazia partecipativa e il decentramento delle competenze sul territorio”. E’ stato così conferito “un incarico fiduciario a un delegato-esperto per l’espletamento di attività connesse alla presenza sul territorio, al suo controllo, nonché alla segnalazione di interventi da parte dell’Amministrazione”. Analoghe nomine potrebbero riguardare, in una fase successiva, anche altre frazioni di Taormina, e nello specifico Mazzarò (Mazzarò e Isolabella), Villagonia, ma anche Mastrissa e dunque le contrade.

© Riproduzione Riservata

Commenti