l'ex chiesa di San Giuseppe a Mazzeo

Avviati i lavori per la ristrutturazione della ex chiesa di San Giuseppe a Mazzeo. I locali dell’immobile comunale ubicato nella frazione marina di Taormina, entro questa estate diventeranno così sede di un centro culturale nel quale potranno incontrarsi giovani, anziani, e associazioni del territorio. Le attività avviate nelle scorse ore dureranno circa due mesi e poi l’ex chiesa di San Giuseppe sarà pronta, quindi, a disposizione della comunità taorminese che vive a Mazzeo.

Adeguamento normativo e funzionale. Nei mesi scorsi la Regione Siciliana aveva trasmesso al Comune di Taormina il decreto di finanziamento delle opere, che era stato assegnato a Palazzo dei Giurati già diversi anni fa ma che poi stava per svanire per alcune problematiche procedurali. La Regione, su iniziativa dell’assessore ai Lavori pubblici, Enzo Scibilia, lo scorso marzo ha dato l’ok definitivo all’adeguamento normativo e funzionale della ex Chiesa di San Giuseppe e delle aree connesse, mediante il recupero strutturale di un immobile ritenuto di valore storico-culturale con il ripristino della funzione pubblica.

Lavori in variante. I lavori sono adesso iniziati e da qui ai prossimi 60 giorni l’ex chiesa potrebbe già essere pronta, con il relativo cantiere ultimato. Tra le attività che verranno svolte nelle prossime settimane, in variante rispetto alle previsioni iniziali, c’è la sistemazione dell’impianto elettrico, e la realizzazione di un impianto fotovoltaico, nonché la manutenzione delle parti strutturali dell’opera, esami geotecnici e geologici del complesso. Il progetto esecutivo per la ex chiesa era stato ammesso a finanziamento per 800 mila euro già nel 2014, alla fine il fondo ora stanziato ammonta a circa 600 mila euro. L’assessorato alle Infrastrutture ha esitato una perizia di variante e dopo le difficoltà procedurali è maturata la svolta.

© Riproduzione Riservata

Commenti