ditta rimuove i rifiuti in Via Paladini

Le telecamere di “Striscia la Notizia” potrebbero arrivare già nei prossimi giorni a Taormina, alle Case Popolari di Trappitello, dove alcuni residenti, esasperati dal degrado che va avanti ormai da tanto tempo in zona, hanno chiesto l’intervento del tg satirico di Canale 5. Si tratta di una problematica che rimane irrisolta da tanti anni e che mortifica la dignità degli abitanti, costretti a vivere in condizioni di disagio e abbandono, tra cumuli di rifiuti in strada, arredo urbano e immobili (di proprietà dell’Iacp) che necessiterebbero di appositi interventi.

Svolta irrimandabile. Nella mattinata di mercoledì il Comune ha disposto una ripulitura della discarica a cielo aperto che da tempo si trovava in Via Paladini ma il timore dei residenti è che già tra qualche giorno si tornerà a vivere di nuovo una situazione di emergenza igienico-sanitaria. Tra l’altro, non mancano anche dei soggetti che, a quanto pare, vengono a scaricare qui la spazzatura da altre zone dell’hinterland. Per questo si chiede che non soltanto vengano raccolti i rifiuti accatastati in strada ma anche che “vengano puniti gli incivili”. C’è bisogno di una svolta ormai irrimandabile, senza se e senza ma. Servirebbero, insomma, foto-trappole e controlli ma soprattutto maggiore decoro e tutta un’altra considerazione verso un quartiere che merita rispetto e che – repetita iuvant – reclama di non voler essere trattato come un rione di “serie b”, come invece da tanti anni (o forse è meglio dire da sempre) viene visto.

© Riproduzione Riservata

Commenti