l'ex villaggio Le Rocce a Mazzarò

Il Comune di Taormina tratta con la Città Metropolitana di Messina il possibile acquisto dell’ex villaggio turistico Le Rocce e i vertici di Palazzo dei Giurati cominciano a muovere i primi passi per provare a rendere fattibile l’operazione. L’ipotesi che potrebbe cambiare il destino dell’oasi, al momento chiusa e di nuovo in abbandono, era emersa nel corso di un recente incontro tra gli amministratori taorminesi e il sindaco metropolitano Cateno De Luca. La conferma che la prospettiva possa diventare qualcosa in più di una semplice ipotesi arriva dal presidente del Consiglio comunale, Lucia Gaberscek.

Fruizione pubblica del bene. “Le notizie sul futuro de Le Rocce da parte del sindaco De Luca – spiega Gaberscek – non possono che confortarci e lasciarci soddisfatti. Già nelle scorse settimane avevamo sollevato la questione riguardante il futuro del villaggio e ci eravamo interfacciati riservatamente con il sindaco De Luca e con l’on. Danilo Lo Giudice. Rimaniamo cauti, ma le parole che ci sono state dette vanno nella direzione da noi sempre auspicata: una fruizione pubblica del bene. Sarebbe una svolta storica se il Comune riuscisse ad acquisire la titolarità del bene. Studieremo e faremo le valutazioni sulla fattibilità, cercando di trovare una soluzione percorribile ed ottimale”. “Taormina ha da sempre tentato di ritagliarsi un ruolo da co-protagonista sul villaggio – continua Gaberscek -, un bene che è nel cuore dei taorminesi. La questione arriverà in Consiglio comunale, sede inderogabile di ogni decisione chiave per la nostra comunità, ma arriverà con una apertura di dialogo importante e con l’opportunità di una soluzione favorevole per l’intera Città”.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti