Taormina verso le Ztl

Si avvia all’atto finale il confronto fra i tre competitor in corsa verso il project financing per il sistema di controllo elettronico della viabilità con Ztl e telecamere che scatterà a Taormina dal 2020. Il Comune di Taormina sta per scegliere, infatti, su quale dei tre progetti puntare per avviare la procedura di gara che verrà effettuata all’Urega.

I tre progetti. In corsa c’è la società “Cannistraci Salvatore” che ha formulato proposta di project financing per la realizzazione di un un impianto di controllo degli accessi Ztl, per la gestione del parcheggio Porta Pasquale e delle zone blu adibite a parcheggio. Un’altra proposta è pervenuta dalla società “Telereading srl” che propone la realizzazione del sistema integrato di gestione della mobilità urbana e di prevenzione e controllo della violazione delle regole sulla circolazione e la sosta. Analoga tipologia di proposta è stata avanzata anche da una ditta della provincia di Messina, la Tcn Telecomunicazioni Srl di Milazzo.

I tempi. La scelta ufficiale del progetto fra questi tre è attesa ad inizio maggio e da quel momento scatterà la predisposizione delle procedure che porteranno nei prossimi mesi all’appalto. L’iter in oggetto è a cura del Rup, il vicecomandante della Polizia locale, Daniele Lo Presti.

© Riproduzione Riservata

Commenti