caos viario a Porta Messina

Dal 6 maggio cambia la viabilità nel centro storico di Taormina. Lo ha deciso il Comune con apposita ordinanza dirigenziale emessa ieri dal Comandante della Polizia locale, Agostino Pappalardo. Aspettando la futura entrata in vigore del sistema di controllo della circolazione con Ztl e telecamere che scatterà dal 2020, e per il quale deve ancora essere predisposto l’apposito project financing, si è intanto deciso di far scattare cinque modifiche di rilievo, ed in particolare la Circonvallazione diventerà transitabile con i mezzi solo in salita, cioè in direzione valle-monte. Le novità interesseranno le vie Pirandello, Patricio, Circonvallazione, Leonardo da Vinci (Sp10), San Pancrazio (piazza e viale)

Circonvallazione solo in salita. In primo luogo verrà vietato l’accesso di tutti i veicoli nella Sp10 (via Leonardo Da Vinci, Circonvallazione, via Costantino Patricio) a partire all’incrocio con via Von Gloeden fino al Largo Giove Serapide, prevedendo il senso unico di marcia dei veicoli con direzione valle-monte, in via Costantino Patricio, Via Circonvallazione e via Leonardo Da Vinci, sino all’incrocio con via Von Gloeden, prevedendo anche un percorso protetto per i pedoni con appositi dissuasori della sosta.

Senso unico in Viale San Pancrazio. Verrà poi vietato l’accesso a tutti i veicoli in viale San Pancrazio, dall’incrocio con via Pirandello (ad altezza di Porta Messina) fino all’incrocio con via Guardiola Vecchia, prevedendo il senso unico di marcia dei veicoli in viale San Pancrazio, dall’incrocio con via Guardiola Vecchia fino all’incrocio con la via Pirandello (all’altezza di Porta Messina), con direzione valle-monte, prevedendo un percorso protetto per i pedoni con appositi dissuasori di sosta. Dal 6 maggio, inoltre, non ci sarà possibilità di accesso di tutti i veicoli nel tratto del predetto viale San Pancrazio, dall’ingresso della chiesa di San Pancrazio fino al Largo Giove Serapide, incrocio via Costantino Patricio, e nella Piazza San Pancrazio, ad eccezione degli autobus in servizio pubblico di linea, degli autobus dell’Asm e dei taxi di Taormina, che effettueranno la fermata nella predetta Piazza San Pancrazio, con le modalità già in vigore.

Modifiche per i bus. Infine si andrà a riservare la fermata degli autobus, già presente in via Pirandello (civico 31), solo agli autobus in servizio pubblico di linea, così come di riservare in via Pirandello (59/A, all’altezza dell’Eni cafè, un’area per la fermata dei bus fino a 21 posti, muniti di autorizzazione, e dei taxi provenienti dagli altri comuni.

© Riproduzione Riservata

Commenti