l'attuale stazione ferroviaria Taormina-Giardini Naxos

Rfi ufficializza che i lavori per la nuova linea ferroviaria che, nell’ambito del raddoppio Giampilieri-Fiumefreddo, prevede due stazioni nel territorio di Taormina, andranno in appalto nel 2020. Le attività per la realizzazione delle opere si protrarranno (salvo ritardi) per 7 anni e le Ferrovie dello Stato stimano il termine di completamento degli interventi nel 2028.

La volta buona. “Se i lavori in questi anni non sono stati avviati è perchè non si è mai raggiunto un accordo a livello locale per consentire all’iter di andare avanti e i fondi sono stati detratti e portati sull’alta velocità al Nord. Ora è la volta buona. I soldi ci sono, il finanziamento c’è. Se la procedura si chiude entro l’estate saremo perfettamente in linea con il piano di commitenza sovrinteso direttamente dall’amministratore delegato di Rfi. Se manterremo questo programma attuale, nel 2020 manderemo in gara l’appalto e nel 2028 ci sarà l’opera, la nuova linea ferroviaria. Sono siciliano anch’io ed ed è un’opportunità che il nostro territorio non si può fare scappare. Il piano di investimenti è notevole, è davvero importante e potrà consentire a questo territorio di fare un importante passo in avanti”. Lo ha annunciato l’ing. Salvatore Vanadia (project manager di Italferr).

© Riproduzione Riservata

Commenti