Enzo Scibilia, ex assessore ai lavori pubblici
Enzo Scibilia, vicesindaco e consigliere comunale

Dopo il finanziamento assegnato dalla Regione per Palazzo Corvaja, il Comune di Taormina potrebbe presto ottenere anche i fondi per la ristrutturazione dell’ex Circolo del Forestiero. E’ questa, infatti, la prospettiva incoraggiante che emerge da Palermo, dove il Governo Musumeci ha stanziato in favore della capitale del turismo siciliano i fondi per l’ex sede del Parlamento siciliano e un’altra novità importante è attesa ora a breve.

Un cerchio che si chiude. “Siamo molto soddisfatti intanto per l’esito della richiesta che avevamo fatto per Palazzo Corvaja – spiega il vicesindaco Enzo Scibilia -. L’avvenuta assegnazione di Un milione e 180 mila euro per questo importante palazzo consentirà l’esecuzione delle opere di ristrutturazione che avevamo posto in agenda e sulle quali attendevamo di poter avere la necessaria copertura finanziaria. Uno dei beni di maggiore pregio e di indiscusso valore storico della nostra città in questo modo potrà essere salvato, e soprattutto sarà finalmente possibile provvedere alla sistemazione del tetto, che come tutti sappiamo è afflitto da diversi anni ormai da problemi di infiltrazioni”. “Personalmente è un pò un cerchio che si chiude – aggiunge Scibilia – perchè questa iniziativa ho lavorato sin dal mio insediamento nell’attuale Giunta ma mi ero anche mosso per cercare di intercettare un finanziamento per Palazzo Corvaja da assessore ai Lavori pubblico già diversi anni fa, nella breve e sfortunata legislatura dell’allora sindaco Carmelantonio D’Agostino, nel 2006, prima della sua prematura scomparsa”.

Ora l’ex Circolo del Forestiero. E il vicesindaco rende noto adesso che potrebbe presto essere erogato anche il finanziamento da Un milione 1180 mila euro chiesto per l’ex Circolo del Forestiero: “Ci sono ottime possibilità che anche qui possa arrivare molto presto una svolta”. In sostanza la Regione sarebbe pronta ad inserire il recupero di questo bene nella seconda tranche di finanziamenti da per i Comuni siciliani che nei prossimi mesi, a quanto pare, farà seguito ai 15 interventi sostenuti adesso per i centri storici dell’isola. Il Comune di Taormina ha anche presentato lo scorso anno un progetto riguardante la proposta di ristrutturazione della Torre dell’Orologio per un importo di 470 mila euro.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti