l'ambasciatore Colm O'Floinn e Mario Bolognari

Il sindaco di Taormina Mario Bolognari ha ricevuto a Palazzo dei Giurati l’ambasciatore d’Irlanda in Italia, Colm O’Floinn. L’ambasciatore ha espresso apprezzamento “per la bellezza della città del G7”, richiamando il vertice dei sette grandi che si svolse nel 2017 nella Perla dello Ionio e che allora incantò il mondo. O’Floinn si è intrattenuto Bolognari nella stanza del sindaco conversando sull’amicizia che lega da sempre i rispettivi popoli e la città di Taormina con l’Irlanda, con tanti irlandesi che scelgono tra l’altro questa località sia per vacanza che per sposarsi.

La visita in città. L’ambasciatore ha visitato il Teatro Antico e si è concesso poi una passeggiata in Corso Umberto, tra i luoghi e le bellezze di Taormina, prima di fare rientro a Roma. In precedenza, nella giornata di martedì scorso, O Floinn, accompagnato dal Vice Capo Missione Margaret Ryan, si era recato dal Prefetto Librizzi presso la Prefettura, per un saluto cordiale insieme alle Forze dell’Ordine. L’ambasciatore d’Irlanda anche in quella occasione ha evidenziato di avere programmato la sua visita in Sicilia, a Messina, come segno di riconoscenza e ringraziamento al Prefetto e alle Istituzioni preposte a fronteggiare il fenomeno dell’immigrazione, per l’accoglienza riservata alle due delegazioni irlandesi che nei mesi scorsi hanno svolto missioni finalizzate alla ricollocazione di migranti ospiti dell’hotspot, provenienti da uno sbarco nel porto di Pozzallo lo scorso luglio e dagli sbarchi dalla nave Diciotti, successivamente trasferiti in Irlanda.

© Riproduzione Riservata

Commenti