Daniele Lo Presti
Daniele Lo Presti, vicecomandante della Pm di Taormina

Il vicecomandante della Polizia locale, Daniele Lo Presti, è stato nominato Responsabile Unico del Procedimento per la realizzazione del sistema integrato Ztl di gestione della viabilità a Taormina che entrerà in vigore dal 2020 in città. Lo ha deciso con apposita determina il Comandante della Polizia locale, Agostino Pappalardo che ha dato così mandato a Lo Presti di occuparsi dell’iter per il quale si va verso la previsione del relativo project financing. Pappalardo ha ritenuto opportuno dover procedere all’individuazione di un Rup per la valutazione delle due proposte pervenute e delle attività connesse alla realizzazione del suddetto progetto, “sulla scorta delle indicazioni e direttive dell’Amministrazione comunale”. E la scelta è ricaduta su Lo Presti.

Le proposte. L’8 ottobre 2018 era pervenuta da parte della società “Cannistraci Salvatore” proposta di project financing per la realizzazione di un un impianto di controllo degli accessi Ztl, per la gestione del parcheggio Porta Pasquale e delle zone blu adibite a parcheggio. Poi il 19 febbraio scorso è pervenuta a Palazzo dei Giurati, da parte della società “Telereading srl” un’altra proposta per la realizzazione del sistema integrato di gestione della mobilità urbana e di prevenzione e controllo della violazione delle regole sulla circolazione e la sosta. “L’Amministrazione Comunale – spiega Pappalardo – vuole rivedere l’assetto della viabilità con particolare riferimento ad una Zona a Traffico Limitato riguardante il centro storico e la frazione di Mazzeo con il rilevamento elettronico degli accessi. In quest’ottica verrà fatta ora una valutazione delle due proposte”.

© Riproduzione Riservata

Commenti