Da domani mercoledì 6 marzo 2019 si inizia: parte, infatti, ufficialmente la possibilità di presentare domanda per avere il Reddito di cittadinanza o tramite sito web ufficiale, o recandosi alle Poste, o rivolgendosi ai Caf. Se le domande saranno accettate, i soldi inizieranno ad essere accreditati dal prossimo mese di maggio. Sul sito di INPS è disponibile il modello per la richiesta del Reddito di cittadinanza/Pensione di Cittadinanza, beneficio economico introdotto dal decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4.

Chi ha diritto. Il Reddito di Cittadinanza è un sostegno per famiglie in difficoltà, finalizzato al reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale. Per i nuclei familiari composti esclusivamente da uno o più persone di età pari o superiore a 67 anni, il Reddito di Cittadinanza assume la denominazione di Pensione di Cittadinanza.

Come procedere. Il beneficio può essere richiesto, dopo il quinto giorno di ciascun mese: presso Poste Italiane; in modalità telematica, con il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) almeno di Livello 2, accedendo al portale www.redditodicittadinanza.gov.it; presso i Centri autorizzati di Assistenza Fiscale (CAF). Pubblicati anche il modello RdC/PdC Ridotto, per comunicare i redditi di attività lavorative in corso al momento della presentazione della domanda e non interamente valorizzati su ISEE, e il modello RdC/PdC Esteso, con il quale i beneficiari dovranno comunicare tutte le variazioni intervenute nel corso della percezione della misura.

SCARICA QUI IL MANUALE D’USO PER IL REDDITO DI CITTADINANZA. 

© Riproduzione Riservata

Commenti