Mario Bevacqua e Italo Mennella

Skal International dice sì alla candidatura di Taormina e la capitale del turismo siciliano potrà adesso diventare una delle località di riferimento della più grande organizzazione di esperti di viaggi e turismo del mondo, un “club” di professionisti del turismo che abbraccia tutti i 32 settori dell’industria. La notizia viene accolta con entusiasmo anche dagli albergatori della città e il presidente di Federalberghi Taormina, Italo Mennella, esprime subito il sostegno convinto all’iniziativa da parte dell’industria ricettiva.

Il supporto di Federalberghi Taormina. Il presidente dell’Associazione Albergatori-Federalberghi Taormina e dell’Ebrts (Ente Bilaterale Regionale Turismo Siciliano), Mennella, ha infatti incontrato nelle scorse ore Mario Bevacqua, il presidente emerito di Uftaa (la Federazione internazionale degli agenti di viaggio), che ha promosso l’iniziativa in favore della Città di Taormina. Mennella ha preannunciato la disponibilità al sostegno e all’adesione dei protagonisti del comparto alberghiero all’ambizioso progetto, che potrebbe dare un importante impulso al turismo di Taormina.

Un volano per nuovi flussi. “Skal International è una comunità di professionisti internazionali del turismo. L’opportunità concreta di far diventare Taormina sede Skal è una prospettiva alla quale guardiamo certamente con particolare attenzione e che siamo convinti, se si svilupperà nel modo giusto, potrà rappresentare un volano per consolidare ed ampliare l’interesse dei mercati internazionali su Taormina e più in generale sulla destinazione Sicilia”, ha spiegato Mennella. “La premessa a tutto rimane quella di fare sistema e di agire in sinergia, tutte le componenti della filiera turistica, per poter determinare una reale crescita dell’offerta ed ancor prima un miglioramento effettivo della vivibilità del territorio”, ha aggiunto il presidente di Ebrts.

Nel club del turismo internazionale. La capitale del turismo siciliano ha una chance di rilievo per poter accogliere qui esponenti di rilievo mondiale del turismo, andando quindi ad accrescere l’interesse per Taormina ed avviando una collaborazione in grado di aprire nuove opportunità per fidelizzare i mercati turistici e spostarne l’attenzione su questo territorio. Taormina, a questo punto, si avvia a diventare sede di Skal International, entrando nel circuito della storica e prestigiosa associazione internazionale fondata nel 1934. Ha sede in 5 continenti, con 450 Club in 85 nazioni e conta circa 20.000 soci fra albergatori, agenti di viaggio, tour operator, vettori compagnie aeree, giornalisti ed accademici del turismo. Skal International Italia, a sua volta, iniziò la sua attività il 18 novembre 1942, con la costituzione del Club di Roma, 52° nel mondo. Gli Skal International Club italiani sono 9 e contano oltre 500 soci, tutti professionisti del turismo. Ora è in arrivo il club Taormina.

© Riproduzione Riservata

Commenti