lavori in corso sulla A18

L’interrogativo è tanto impietoso quanto imbarazzante: ma come si fa a chiudere l’autostrada per lavori (i soliti rattoppi?) proprio nelle giornate di fine settimana quando il traffico è più intenso? Al peggio non c’è mai fine e così prosegue il “calvario” degli utenti dell’autostrada A18 Messina-Catania, chiusa al transito da oggi sino a lunedì sera nel tratto da Giardini a Roccalumera. Lunghe cose sulla strada statale, mezzi incolonnati e attese estenuanti e ritardi: il copione che si sta ripetendo e già noto.

La comunicazione. “Al fine di potere eseguire nei giorni 8, 9, 10 febbraio 2019 specifici lavori di pavimentazione nel tratto autostradale con doppio senso di circolazione, in prossimità della frana di Letojanni (carreggiata mare, direzione Messina) – ha reso noto il Cas – sono stati definiti – in sede di riunione Cov della Prefettura di Messina – le limitazioni ed il cronoprogramma di seguito specificati:

Limitazioni alla viabilità. Disposta la chiusura al traffico, per i mezzi leggeri che transitano in direzione Messina tra gli svincoli di Giardini Naxos e Roccalumera; e conseguente istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Giardini Naxos con rientro allo svincolo di Roccalumera; i mezzi pesanti, opportunamente selezionati nello svincolo di Giardini Naxos, potranno, invece, proseguire in direzione Messina; chiusura alternata della corsia di emergenza, marcia o sorpasso (direzione Messina) del tratto attualmente interessato da doppio senso di circolazione; chiusura al traffico veicolare della rampa di ingresso in autostrada dello Svincolo di Taormina per i veicoli diretti a Messina; limite di velocità di 60 km/h e divieto di sorpasso sul tratto sottoposto ai lavori.

Il cronoprogramma. Gli interventi avranno luogo: dalle ore 05.00 del giorno 08.02.2019 alle ore 20.00 del giorno 08.02.2019; dalle ore 05.00 del giorno 09.02.2019 alle ore 20.00 del giorno 09.02.2019; dalle ore 05.00 del giorno 10.02.2019 alle ore 20.00 del giorno 10.02.2019.

© Riproduzione Riservata

Commenti