Polizia locale nel centro storico di Taormina

La Polizia locale di Taormina è intervenuta domenica scorsa in centro storico, in Corso Umberto, per allontanare un cittadino polacco di 45 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, che in stato di ubriachezza stava arrecando disturbo in alcune attività commerciali del “salotto” cittadino. La Polizia locale è arrivata sul posto ieri intorno alle ore 10.30, quando il vicecomandante Daniele Lo Presti insieme agli ispettori Nino Raneri e Alfio Puglia è entrata in azione proprio su richiesta di alcuni commercianti di Corso Umberto. Gli operatori commerciali avevano lamentato di venire disturbati dal comportamento dell’uomo in questione.

L’intervento. Gli agenti del Comando di Polizia locale sono prontamente intervenuti, per l’esattezza, nella zona di Piazza IX aprile a causa della presenza di un cittadino straniero palesemente in stato di ebbrezza alcolica. La persona, in particolare, aveva fatto accesso all’interno di un noto locale della piazza, all’interno del quale stava mostrando questo stato.

Identificato, sanzionato e allontanato. Una volta giunta sul posto la Polizia locale ha inteso procedere ad identificare la persona (un uomo di nazionalità polacca di 45 anni, come detto, già noto alle Forze dell’Ordine) e quindi ha contestato allo stesso la sanzione amministrativa di 102 euro prevista dall’articolo 688 del codice penale per ubriachezza manifesta. La persona è stata successivamente allontanata dal Corso Umberto, garantendo la corretta e sicura fruibilità della principale arteria commerciale cittadina della località turistica.

© Riproduzione Riservata

Commenti