la senatrice Urania Papatheu

La senatrice Urania Papatheu in una nota rivolge un plauso al nuovo direttore generale dell’Asp Messina, il dott. Paolo La Paglia, per la decisione di riassegnare una sede a CittadinanzAttiva all’interno dell’ospedale San Vincenzo di Taormina, che consentirà la riapertura del Tribunale dei Diritti del Malato.

Un servizio per il cittadino. “L’iniziativa assunta del nuovo manager dell’Asp Messina, il dott. La Paglia in risposta immediata all’istanza di CittadinanzAttiva – spiega Papatheu – è certamente una scelta condivisibile ed apprezzabile che va nella giusta direzione di quella buona sanità che deve caratterizzare non solo Taormina ma qualsiasi ambito territoriale regionale e nazionale. Il Tribunale per i Diritti del Malato è uno strumento civico utile al cittadino e nello specifico ai pazienti, che può contribuire ad una più umana, efficace e razionale organizzazione del servizio sanitario. Pertanto ritengo non dovesse esserci alcun motivo ostativo per non consentire la riattivazione di tale servizio con l’individuazione di un idoneo spazio nel contesto ospedaliero”.

Fronte comune sulle criticità. “Incontrerò già nei prossimi giorni il dott. La Paglia per avviare un confronto programmatico – continua la parlamentare di Forza Italia -, dando la massima disponibilità istituzionale per affrontare e risolvere quelle problematiche e le criticità in essere nella sanità messinese ed in particolare all’ospedale di Taormina. Il presidio ospedaliero “San Vincenzo”, per il bacino d’utenza raggiunto e per l’importante livello delle professionalità che operano in tale contesto, non può essere considerato un ospedale periferico ed ormai si pone invece, a pieno titolo, tra le realtà sanitarie di eccellenza in ambito regionale”.

© Riproduzione Riservata

Commenti