il presidente del Consiglio comunale, Lucia Gaberscek

Si va inasprendo il dibattito politico a Taormina su Asm, con l’Amministrazione intenzionata a stringere i tempi per la chiusura della liquidazione in corso dal 2011 e l’opposizione che contesta le strategie della maggioranza e soprattutto l’iniziativa della Giunta con il recente atto di indirizzo sulla municipalizzata. Ma sulla questione, alle porte della seduta di Consiglio comunale convocata per il 15 gennaio, il presidente del Civico consesso, Lucia Gaberscek, getta “acqua sul fuoco”.

Deciderà il Consiglio. “La Giunta ha fatto legittimamente una sua proposta che decideremo adesso quando trattare in Consiglio comunale – evidenzia il presidente del Consiglio comunale, Lucia Gaberscek . Le decisioni spetteranno in qualsiasi caso al Consiglio ma, ad ogni modo, l’Esecutivo con quella iniziativa non ha mancato di rispetto a nessuno e non ha scavalcato le competenze o le prerogative del Consiglio comunale. E’ una polemica che non ha motivo di esistere”.

Il futuro dell’azienda. “Il prossimo Consiglio – continua Gaberscek – si configurerà semmai come un momento chiave nel tracciare il percorso futuro dell’Azienda: la messa in liquidazione della municipalizzata risale al 2011, ora siamo chiamati a pronunciarci in modo inequivocabile sul futuro di questo ente: l’assemblea dovrà fare scelte che sono diventate obbligate ed indifferibili. Definire in modo chiaro e netto il futuro di Asm è una priorità per il benessere economico della nostra comunità ed è al tempo stesso una priorità della nostra maggioranza”.

© Riproduzione Riservata

Commenti