Antonio D'Aveni, consigliere comunale di opposizione

Si accende lo scontro politico a Taormina su Asm. Sulla questione arriva un duro attacco all’Esecutivo e alla maggioranza di governo dal consigliere di opposizione Antonio D’Aveni.

L’odg D’Aveni. “Il Consiglio comunale del 15 gennaio – spiega D’Aveni – discuterà al primo punto: “Atto di indirizzo e nomina del nuovo liquidatore”. Ma, a scanso di equivoci, l’argomento da affrontare in quella occasione sarà il mio atto di indirizzo presentato nella scorsa seduta d’aula e non quello deliberato in Giunta, non si sa bene a quale titolo, su Asm. La liquidazione non può essere revocato al momento perché i bilanci non sono votabili e hanno parere negativo del revisore dei conti, e comunque non rientra nelle prerogative della Giunta fare un “atto di indirizzo”. Direi piuttosto che si tratta di un’iniziativa in modalità politica “Ponzio Pilato” per aggirare il problema di andare a revocare Pappalardo, e allora si dà mandato al Consiglio in modo che siano i consiglieri ad eseguire il tutto. Ma la Giunta non può dare mandato al Consiglio, semmai viceversa”.

L’idea Lo Presti. “Il problema di Asm l’ho posto io, è stato il sottoscritto che ha aperto la discussione e rilancio la mia proposta di nomina a liquidatore del vicecomandante della Polizia locale, Daniele Lo Presti (che, ad ogni modo, nei giorni scorsi ha rifiutato la candidatura alla nomina in Asm, ndr). E’ una scelta che sarebbe in continuità, e per altro l’Anac alla fine non ha risposto sulla richiesta di chiarimenti per “incompatibilità” fatta allora dal Comandante Pappalardo, quindi il problema non si porrebbe nemmeno con Lo Presti. Nominare un tecnico costerebbe 80 mila euro l’anno, invece così si risparmierebbe. Lo Presti è anche lui come Pappalardo un avvocato e ha tutti i titoli. La discussione su Asm va impostata sulla base del mio atto di indirizzo, non sull’atto “pilatesco” della Giunta. Purtroppo mi rendo conto che qualcuno non riesce a capire in questo Comune il ruolo da svolgere”.

© Riproduzione Riservata

Commenti