il presidente della Regione, Nello Musumeci

“Il Governo regionale sarà vicino al Comune di Castelmola in questa emergenza. Ho già chiamato il sindaco Orlando Russo e ho garantito all’Amministrazione e alla comunità di questo bellissimo borgo turistico che non li lasceremo da soli”. Lo afferma il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, sull’emergenza della frana che ha colpito nella giornata di sabato scorso Castelmola e che adesso mette a rischio crollo la centralissima piazza Sant’Antonino.

L’iter per il finanziamento. “Sono subito intervenuto, in particolare, per capire come mai risulti fermi la pratica per il finanziamento degli interventi richiesti da questo Comune. A suo tempo il Comune ha fornito un progetto di massima agli uffici preposti, mentre ad oggi manca quello esecutivo ed il relativo finanziamento. L’opera è prevista all’interno del piano frane predisposto della Regione Siciliana e in attesa di essere approvato dal Ministero dell’Ambiente, che dovrà approntare la copertura finanziaria. Il piano frane prevede 21 interventi in Sicilia per complessivi 47 milioni di euro. Ho dato disposizione alla Protezione Civile per un sopralluogo già effettuato da parte dei geologi per approntare gli interventi più urgenti”.

Call conference con il ministro. “Nel frattempo ho anche dato disposizione al direttore della struttura contro il Dissesto idrogeologico, Maurizio Croce – continua Musumeci -, di disporre la redazione del progetto esecutivo, in attesa della firma della convenzione con il Ministro Costa, sul quale interverrò lunedì mattina con una mia telefonata per sollecitare la definizione della procedura. Il finanziamento ammonta a poco meno di 2 milioni. Come detto, sono vicino al sindaco e a tutta la comunità di Castelmola”.

© Riproduzione Riservata

Commenti