l'avvocato Dino Papale

In un clima collettivo di profonda tristezza, la Città di Taormina vive in queste ore attonita e sgomenta la tragedia della morte della propria concittadina, la dottoressa Mariella Benedetto, l’ex medico chirurgo dell’ospedale San Vincenzo, uccisa da un destino crudele e da una spietata fatalità. E’ un autentico dramma nel dramma quello che ha visto morire Mariella al termine della festa di compleanno di suo nipote, per mano di una sua amica, la 38enne taorminese O.C., che per un’errata manovra l’ha travolta con la propria auto mercoledì pomeriggio a Letojanni.

L’ultimo saluto. Il marito della vittima, l’avvocato Dino Papale, storico ex amministratore taorminese, ha affidato ai social il suo saluto all’amata moglie e compagna di una vita: “La mia amata moglie con la quale ho condiviso 39 anni di vita è stata uccisa da un’auto in retromarcia che l’ha trascinata arrotandola per circa dieci metri, una grande tragedia. Mariella non meritava di morire e soprattutto in questo modo. Andata in pensione si sarebbe dovuta godere la vita e la famiglia. Mariella ti amo. Grazie per quello che mi hai dato. Lasci un vuoto incolmabile”.

© Riproduzione Riservata

Commenti