un imprenditore taorminese lotta per la vita

Un noto e stimato ristoratore taorminese di 47 anni è ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale Cannizzaro di Catania a seguito di un drammatico incidente verificatosi nel fine settimana sulla Strada Statale 114, all’altezza di Calatabiano. L’uomo, A.B., proprietario di un noto locale nella frazione litoranea di Mazzeo (Taormina), viaggiava a bordo della sua moto in direzione Taormina, e con molta probabilità stava facendo rientro a casa, quando per cause ancora da accertare, si è scontrato con una vettura proveniente in direzione opposta (una Dacia per l’esattezza) alla guida della quale c’era un 60enne di Giardini Naxos.

La corsa in ospedale. Nello scontro il centauro ha avuto la peggio ed è stato scaraventato con violenza a terra dall’impatto contro la macchina ed è finito sulla sede stradale riportando gravi conseguenze. Immediato l’arrivo in zona dell’equipe medica del 118 ed il trasporto d’urgenza in ospedale. A.B ha subito un politrauma e si è reso necessario il trasporto in codice rosso con il servizio di elisoccorso per farlo arrivare a Catania in una corsa contro il tempo per cercare di affrontare in modo quanto più rapido possibile la difficile situazione del ferito.

Un ristoratore apprezzato. Il 47enne taorminese, molto conosciuto nella Perla dello Ionio in quanto proprietario di un ristorante di cucina siciliana molto apprezzato e tra i più frequentati in zona nella stagione turistica, è stato sottoposto nelle scorse ore ad un intervento nel presidio ospedaliero catense per cercare di ridurre gli effetti del politrauma riportato nello scontro con l’automobile.

Le condizioni. A.B. è ricoverato adesso in prognosi riservata. Sul luogo dell’incidente, intanto, sono stati eseguiti i rilievi del caso ad opera della Polizia locale del Comune di Caltabiano per cercare di fare luce sulla dinamica di questo incidente a seguito del quale l’imprenditore taorminese lotta per la vita.

© Riproduzione Riservata

Commenti