rifiuti abbandonati a Trappitello

Altri quattro trasgressori nella “rete” dei controlli anti-abusivismo che il Comune di Taormina sta attuando per fronteggiare l’emergenza dei soggetti che inquinano il territorio abbandonando i rifiuti per strada. Stavolta nel mirino degli accertamenti a sorpresa messi in atti dalla casa municipale sono finite 4 persone tutte di Taormina, residenti nella zona di Trappitello, che avevano depositato la spazzatura nella Via Leoncavallo, lungo una delle strade della popolosa frazione. Anche in questa occasione gli operatori della Mosema sono entrati in azione insieme alla Polizia locale e dapprima sono stati controllati i materiali abbandonati e poi, una volta individuata la provenienza, è scattata la sanzione applicata dalla Polizia locale.

E il Comune fa cassa. Dunque, altre quattro multe da 600 euro che si vanno a sommare alle 15 precedenti che erano state inflitte la scorsa settimana ad altrettanti trasgressori (in quel caso si trattava di persone di Giardini Naxos e Gaggi). Nell’arco di sette giorni il Comune di Taormina ha elevato, complessivamente, 19 sanzioni per un ammontare complessivo di 11 mila 400 euro circa.

Tolleranza zero. “Non ci fermeremo, andremo avanti e individueremo i trasgressori uno dopo l’altro – ha ribadito il vicesindaco Enzo Scibilia -. Il messaggio che abbiamo inteso lanciare ormai credo sia abbastanza chiaro. Da questo momento tolleranza zero e chi sporca e inquina dovrà pagare”.

© Riproduzione Riservata

Commenti