il megastore Terranova in Via Francavilla a Trappitello

L’arrivo di Lvmh a Taormina si prepara a ridare nuova linfa al trend del lusso nelle attività nel centro storico della città. E mentre il “salotto” di Taormina potrebbe presto diventare la casa di altre griffe internazionali, altri significativi movimenti si registrano anche a Trappitello dove invece la cittadina che diventata più di una semplice frazione si avvia a diventare epicentro della vendita a grande distribuzione.

Megastore a Trappitello. Dopo l’arrivo a suo tempo di Piazza Italia e Terranova, a Trappitello sono in arrivo altri centri commerciali: almeno altri due nello specifico. Risulta, infatti, che sarebbero in corso almeno alcune importanti operazioni immobiliari e commerciali. E’ in corso una trattativa per l’approdo da queste parti di un altro noto outlet di moda, intenzionato ad acquisire un immobile da ristrutturare e punterebbe così all’apertura nel 2020.

Un grande discount. Sarebbe invece ormai in fase avanzata la trattativa riguardante una prestigiosa multinazionale straniera della grande distribuzione, che vanta un fatturato di oltre 80 miliardi di euro e 10 mila punti vendita nel mondo. Anche qui comunque i tempi non saranno brevi e la prospettiva è quella di un’apertura che quasi certamente non avverrà prima dei prossimi due anni. Ulteriori interessi e sondaggi in atto potrebbero portare ad interessanti sviluppi nei prossimi mesi a conferma di una tendenza commerciale che a Trappitello si va consolidando.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti