rifiuti abbandonati a Trappitello

Si intensifica l’attività repressiva della Polizia locale di Taormina, coordinata dal vicecomandante Daniele Lo Presti, contro l’abbandono di rifiuti. L’attività, richiesta dall’assessore Enzo Scibilia, a seguito di sopralluoghi congiunti con la Mosema che ha proceduto all’ispezione dei rifiuti alla presenza del personale di polizia giudiziaria del Comando di Polizia Locale, nelle scorse ore ha permesso di individuare 9 responsabili di abbandono incontrollato di rifiuti non pericolosi a Trappitello.

Controlli con telecamere. “Questa diffusa mancanza di rispetto per la natura e per le regole che ne disciplinano la materia ha comportato per i responsabili l’applicazione della pena pecuniaria di ben 600 euro in quanto – afferma l’assessore Scibilia – trova applicazione il Testo unico sui rifiuti di cui al decreto legislativo 152/2006. Posso dire che sono stati sorpresi soggetti provenienti da altre località come Giardini e Gaggi. Sanzioneremo ancora chiunque si renderà autore di questi atti ed accerteremo i responsabili. Condanniamo fermamente chiunque va a buttare la spazzatura in luoghi non idonei. Andremo fino in fondo e intensificheremo i controlli, anche prevendendo l’impiego di telecamere”.

© Riproduzione Riservata

Commenti