Visita a sorpresa dell’ex capitano della Roma, Francesco Totti all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma dove il campione ha assicurato il suo sostegno per la costruzione di un nuovo ospedale. L’indimenticato fuoriclasse giallorosso, visibilmente emozionato, si è intrattenuto con i bambini in ludoteca e poi ha visitato i reparti di Cardiologia, Medicina dello Sport e Anestesia e Rianimazione Cardiochirurgica. Totti donerà al Bambino Gesù gran parte dei proventi della sua autobiografia e tante altre donazioni le ha già fatte lontano dai clamori mediatici, con grande riservatezza, in questi anni.

Una storia per la storia. “Mi ha fatto piacere stare qua oggi e passare un po’ di tempo con i bambini, con i genitori, gli infermieri e i medici. So che il prossimo anno il vostro ospedale compirà 150 anni di storia – ha detto Totti – e so che avete grandi progetti per il futuro, in particolare l’ampliamento della sede di Palidoro e una nuova sede a Villa Pamphilj. Mi piacerebbe far parte di questa storia e mi sento di sostenere e contribuire alla realizzazione del nuovo Ospedale e continuare ad aiutare i bambini di Roma e di tutto il mondo che vengono a curarsi da voi”. L’uomo che ha fatto la storia calcistica della Roma vuole, dunque, rendersi protagonista di un’altra storia, con una prodezza altrettanto importante adesso, per aiutare i bambini che soffrono.

L’incontro con Mariella Enoc. Totti ha incontrato la presidente dell’Ospedale, Mariella Enoc, e il direttore generale, Ruggero Parrotto. La presidente del Bambino Gesù ha ringraziato Francesco Totti, “Sei un riferimento per tanti bambini e ragazzi. I nostri pazienti e le loro famiglie ti vogliono bene. Mi auguro che il tuo gesto possa essere di esempio e che la Comunità del Bambino Gesù possa contare sull’aiuto di persone speciali come te”.

Totti a Taormina. Ma Francesco Totti potrebbe presto raggiungere, nel nuovo anno, anche l’altra sede dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù, a Taormina, dove il Centro di Cardiochirurgia pediatrica del Mediterraneo sta salvando altre vite umane, restituendo un futuro a tanti bambini, non soltanto italiani ma anche stranieri. Proprio a fine gennaio l’equipe medica del Ccpm andrà ad operare 12 bambini in India.  A Taormina, dunque, Totti è atteso dai bambini del centro specialistico siciliano e dalle famiglie dei piccoli pazienti, che lo hanno già invitato con richiesta della portavoce Caterina Rizzo. Il fuoriclasse giallorosso potrebbe realmente decidere di dedicare nel 2019 alla Perla dello Ionio una parte, o almeno una tappa, della sua missione di solidarietà che lo vede generosamente impegnato al fianco dell’ospedale Bambino Gesù di Roma.

© Riproduzione Riservata

Commenti