torrente Santa Venera

Blitz della Polizia locale di Taormina sul conferimento abusivo di rifiuti nei torrenti del comprensorio tra Taormina, Giardini Naxos e Castelmola. Nella serata odierna gli agenti coordinati dal vicecomandante Daniele Lo Presti hanno colto in flagranza nel torrente Santa Venera, a Trappitello, un cittadino della provincia di Catania.

Sanzione immediata. L’uomo, 38 anni, è stato sorpreso mentre era intento a trasportare rifiuti domestici che da lì a poco sarebbero stati abbandonati nella foce del corso d’acqua. La persona è stata subito sanzionata ai sensi del codice della strada per carico mal trasportato, con decurtazione punti dalla patente.

Attività repressiva. L’azione della Polizia locale è scattata nell’ambito di un’attività repressiva voluta dal vicesindaco di Taormina, Enzo Scibilia, ed a seguito di accurati appostamenti ha portato all’individuazione dell’uomo. Gli uomini della Polizia locale si sono appostati a luci spente in prossimità del torrente, l’uomo è giunto sul posto e si accingeva a scaricare i rifiuti ma alla vista degli agenti ha desistito. Arriva, ad ogni modo, un segnale incoraggiante nella lotta all’abusivismo nei torrenti. L’emergenza sui rifiuti abbandonati in prossimità del torrente Santa Venera è stata segnalata e denunciata a più riprese anche dal sindaco di Castelmola, Orlando Russo.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti