l'assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo

L’assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo, interviene sui problemi di Palazzo Corvaja e chiede rassicurazioni al Comune di Taormina sullo storico edificio che fu la prima sede del parlamento siciliano. A rimarcare la condizione sempre più preoccupante di Palazzo Corvaja, da tempo interessato da infiltrazioni che puntualmente allagano il complesso in concomitanza con le piogge è stato il presidente dell’Associazione Albergatori di Taormina, Italo Mennella, che il 16 novembre scorso aveva segnalato all’assessore Pappalardo il caso inviando una eloquente immagine del palazzo allagato. Palazzo Corvaja è sede del Servizio Turistico Regionale, dove ogni giorno si recano tanti turisti e visitatori per chiedere informazioni al personale Str ed inoltre nel complesso si trova anche la sede dell’Associazione Albergatori Taormina.

La protesta degli albergatori. “Questo è l’atrio di Palazzo Corvaja dopo neanche 20 minuti di pioggia – ha affermato Mennella -.Palazzo Corvaja è il secondo monumento più importante di Taormina nonché sede dell’ufficio informazioni, biglietto da visita per tutti i nostri ospiti. E poi vogliamo fare turismo? E vogliamo fare lusso e turismo congressuale? E’ una vergogna, è una vista insopportabile ed ingiustificabile causata solo ed esclusivamente da menefreghismo”.

La richiesta di rassicurazioni. E a seguito di questa protesta l’assessore Pappalardo ha scritto al sindaco del Comune di Taormina. “E’ pervenuta una segnalazione dal presidente dell’Associazione Albergatori Taormina – evidenzia Pappalardo – in ordine ad un episodio avvenuto nei giorni scorsi che ha causato, a seguito di abbondanti piogge, l’allagamento dell’atrio di Palazzo Corvaja. Certi dell’avvenuto tempestivo intervento da parte del Comune, chiediamo rassicurazioni sulla risoluzione della problematica lamentata”.

© Riproduzione Riservata

Commenti