Fabio Sciuto

Con la decisione ormai maturata dall’Amministrazione di revocare l’attuale liquidatore, a Taormina si apre ufficialmente il “toto-nomina” per la successione all’attuale commissario di Asm, Agostino Pappalardo. Il Comandante della Polizia locale tornerà dal nuovo anno a guidare a tempo pieno il Corpo dei Vigili Urbani dopo l’esperienza in corso dall’ottobre 2014 e già spuntano i primi rumors su chi potrebbe prendere il suo posto al vertice dell’Azienda Servizi Municipalizzati.

I tempi per la nomina. L’Amministrazione del sindaco Mario Bolognari si è orientata verso la revoca di Pappalardo e l’indicazione di un nuovo liquidatore e la discussione del punto, con la relativa votazione in Consiglio comunale, potrebbe concretizzarsi all’inizio del nuovo anno, visto che dicembre sarà dedicato alla deliberazione in sede consiliare di ben tre bilanci del Comune.

Arriva Sciuto? Il successore di Pappalardo dovrà occuparsi dell’ultima fase di commissariamento di Asm prima di un ritorno dell’ente ad una normale gestione e, stando ad alcune voci, il prescelto potrebbe essere Fabio Sciuto, professionista catanese, già presidente della Mosema (l’impresa di Mascalucia che si sta occupando sino al 31 gennaio prossimo della gestione del servizio di raccolta rifiuti). Già revisore e presidente dell’organo contabile in diversi comune siciliani, ed in possesso di laurea in Economia Aziendale, Sciuto sarebbe al momento il nome in pole position per raccogliere le chiavi di Asm da Pappalardo.

© Riproduzione Riservata

Commenti