la scuola dell'infanzia di Taormina

Il Comune di Taormina ha stanziato 6 mila euro per la sistemazione del tetto della scuola materna. Si tratta di opere che interesseranno la scuola dell’infanzia, unica ala rimasta funzionante delle ex scuola elementare “Vittorino da Feltre”, chiusa ormai dal 2004 per problemi con la vigente normativa sismica. La materna sembrava destinata al trasferimento in altra sede, in via provvisoria, per i previsti interventi che nel 2019 riguarderanno la ristrutturazione della “Vittorino” ma rimarrà al suo posto, e allora per tutelare l’incolumità dei bambini occorrono intanto dei lavori urgenti.

Erano giunte delle segnalazioni da parte del Comprensivo 1, relative a delle infiltrazioni di acqua che hanno provocato il distacco dell’intonaco delle pareti interne e del cornicione esterno. E’ stato così effettuato un sopralluogo, da parte dell’Ufficio Tecnico Comunale, dal quale è emerso che i giunti di collegamento dei due corpi di fabbrica sono distaccati e che le grondaie risultano ostruite e quindi provocano delle infiltrazioni. L’ente locale ha ravvisato la necessità e l’urgenza di provvedere alla riparazione dei danni provocati dalle infiltrazioni, nonché alla pulizia ordinaria di tutto il tetto e delle grondaie. L’esigenza è quella di garantire la corretta fruizione, in sicurezza, dei locali scolastici di Via Cappuccini. La vicenda viene seguita con attenzione dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Francesca Gullotta, d’intesa con l’assessore ai Lavori pubblici, Enzo Scibilia.

Per la ristrutturazione della vecchia scuola elementare, invece, manca soltanto che venga trasmesso al Comune l’ok della Corte dei Conti al decreto regionale di finanziamento da Un milione e 795 mila euro e a quel punto si potrà inoltrare il tutto all’Urega per procedere con la relativa gara d’appalto. E, come detto, si è comunque deciso proprio in questi giorni che non vi sarà la necessità di trasferire altrove la scuola materna durante i lavori di ristrutturazione della “Vittorino”.

© Riproduzione Riservata

Commenti