confronto sui problemi della scuola

Faccia a faccia tra l’Amministrazione di Taormina e i rappresentanti della scuola, per fare il punto della situazione sulle problematiche ancora irrisolte del mondo dell’istruzione nella località turistica. Le parti hanno dato vita ad un tavolo di confronto ieri mattina in via dietro Cappuccini, presso l’Istituto Comprensivo, che è sede della scuola media e che ormai dal 2004 accoglie anche i bambini delle elementari.

Erano presenti al tavolo il sindaco Mario Bolognari, il vicesindaco Enzo Scibilia, l’ing. Giuseppe Garufi (esperto del sindaco). Presenti inoltre la responsabile del Servizio di pubblica istruzione, Giuseppina Caristina, la dirigente dell’Istituto Comprensivo 1, Carla Santoro, il presidente del Consiglio d’Istituto, Ornella Monforte, ed il vicepresidente Manuela Trefiletti, ed anche Giuseppe Sterrantino, nella duplice veste di consigliere comunale e membro del Consiglio d’Istituto.

“Si è discusso nella riunione di varie questioni urgenti – ha reso noto il Consiglio d’Istituto – che riguardano l’ambito scolastico tra le quali le infiltrazioni d’acqua nella scuola dell’infanzia sita alla “Vittorino da Feltre”, ed il problema annoso della caldaia, posta nello stesso stabile, dove alla fine del confronto le parti si sono anche recate per un sopralluogo”.

Nell’occasione è emerso, tra l’altro, che la scuola materna, unica ala al momento rimasta aperta della “Vittorino da Feltre” da quando il complesso fu dichiarato agibile nel 2004, non dovrà trasferirsi in altra sede in concomitanza con i lavori di prevista ristrutturazione dell’immobile che scatteranno nel 2019. Si effettueranno quindi le opere di messa a norma della “Vittorino” ma, al contempo, si lavorerà in sicurezza andando a garantire la permanenza dei bambini della scuola materna.

“Si è posta l’attenzione – continua il Consiglio d’Istituto – sull’imminente arrivo della stagione invernale e di conseguenza la necessità della revisione ed eventuale sostituzione dei vari sistemi di riscaldamento, nonchè dei vari problemi d manutenzione ordinaria e straordinaria presenti in tutti i plessi scolastici della città”. Su Trappitello è già stato disposto di recente l’acquisto di una nuova caldaia e lo stesso potrebbe presto avvenire anche a Taormina centro, dove intanto nell’immediato si cercherà di garantire il funzionamento dell’impianto attuale.

“Si è anche parlato delle intenzioni che questa Amministrazione ha nei confronti dell’edilizia scolastica – evidenzia il Consiglio d’Istituto – ed i progetti futuri come la ristrutturazione della parte centrale della “Vittorino da Feltre” ma anche di usufruire dell’area del vecchio mattatoio adiacente alla scuola media “Foscolo”come area di raccolta per gli alunni in caso di calamità, dopo un’adeguata sistemazione. In questa circostanza l’Amministrazione ha preso l’impegno di provvedere urgentemente alla risoluzione dei problemi esposti. Prendiamo atto della disponibilità dell’Amministrazione, che ringraziamo, e rimaniamo in attesa di solleciti riscontri oggettivi”.

© Riproduzione Riservata

Commenti