Casello autostradale di Taormina
Casello autostradale di Taormina

Nuove modifiche alla viabilità a Taormina dove sono in corso i lavori nella tratta autostradale A18 Messina-Catania, all’altezza della Perla dello Ionio e di Giardini Naxos. Dopo la prima fase di interventi che dallo scorso 15 ottobre aveva portato ad una chiusura parziale del casello di Spisone, sono stati adesso chiusi lo svincolo di Taormina (in entrata ed uscita) e la carreggiata valle (direzione Me) del tratto Taormina-Giardini Naxos. Il Consorzio Autostrade Siciliane ha “istituito il doppio senso di circolazione nella corrispondente carreggiata monte (direzione Catania)”.

“Per la esecuzioni di vari lavori già noti fin dallo scorso 12 ottobre, da eseguire nelle gallerie “Taormina” (ubicata nella rampa d’uscita da Messina dello svincolo A18 di Taormina) e nelle gallerie “S. Antonio”, “Taormina” e “Giardini” (poste nella tratta Taormina/Giardini, direzione CT) – evidenzia in una nota il Cas – si rende necessario chiudere al traffico fino al 30 novembre: lo svincolo di Taormina, sia in entrata che in uscita in entrambe le direzioni di marcia, e la carreggiata di valle (Direzione Messina) nel tratto compreso tra Taormina e Giardini Naxos. Conseguentemente, nella carreggiata monte (direzione Catania) di tale tratto è stato istituito il doppio senso di circolazione2.

“Gli Uffici Tecnici e tutte le imprese esecutrici delle manutenzioni – continua il Cas – sono impegnati al massimo per concludere velocemente i lavori (da eseguire anche in ore notturne) di messa in sicurezza in modo che in tempi ravvicinati si possa ristabilire la viabilità ordinaria nel comprensorio autostradale revocando tutte limitazioni poste”.

“Questi gli interventi previsti nella Galleria Taormina- rimarca il Cas – pulizia e sistemazione della banchina, pulizia e profilatura dei piedritti, idrolavaggio delle pareti, rivestimento (con lamiera grecata), verniciatura delle pareti, rimozione dell’impianto elettrico esistente ed attivazione del nuovo impianto di illuminazione con lampade led, sistemazione della segnaletica stradale. E poi quelli nelle altre tre gallerie: pulizia e spurgo pozzetti, cunette e marciapiedi, idrolavaggio, spicconatura di intonaco, pretrattamento superfici in cis ed applicazioni di malta, inalbamento con vernice in epossiacrilica, posa in opera di lastre in cis (camminamento) e di delinea tori, pulizia spurgo fossi di guardia, taglio di arbusti e canneti e verde infestante nonché abbattimento di alberature. Le modifiche alla viabilità, scaturite dal crono programma dei lavori, sono state portate a conoscenza del Cov(Comitato Viabilità della Prefettura) che le ha condivise ed autorizzate”.

© Riproduzione Riservata

Commenti